vai home page

CHI SONO?           

Tutti ce lo chiediamo o . . .  dovremmo chiedercelo, almeno una volta nella nostra vita. E' difficile dirlo:  magari quello che io sono per me non lo sono per altri. Ognuno è portato ad essere molto comprensivo e benevolo nei propri confronti, per cui, nel dire "chi sono ?", si dà un giudizio falsamente positivo o, al contrario, per essere ossessivamente obiettivi ci si giudica in maniera negativa. Chi si è dovrebbero dirlo gli altri. Tuttavia per evitare di essere partigiano cercherò di limitarmi, nel dire "chi sono ?", a elencare quello che faccio e a comunicare quello che penso. Abito ad Ardore Marina in prov. di Reggio Calabria. Sono stato dieci anni a Padova, lì ho frequentato medicina e chirurgia e successivamente  il corso di specializzazione in oculistica; ho lavorato come assistente volontario presso la Clinica Oculistica. Sono stati quelli gli anni più belli della mia vita. Mi rimane un ricordo indelebile dei Padovani, delle amiche  e degli amici di quegli anni. Quasi tutto il periodo che sono stato a Padova ho soggiornato presso i Padri Giuseppini del Murialdo, che molto hanno contribuito nelle mia formazione morale e non finirò mai di ringraziare. A Padova ho fatto anche il servizio di leva presso l'Ospedale militare. Del Murialdo mi resta il graditissimo ricordo di Padre Giovanni e di Valeriano Maragno. Sono stato missionario oculista in Kenia assieme al prof. Musini del Niguarda di Milano, persona estremamente gentile, nobiluomo antico stampo, e presso i terremotati in Campania a Grottaminarda. Fui Responsabile del reparto oculistico di Locri e lo fui anche di Forza Italia e fui presidente parrocchiale dell'azione cattolica. Attualmente sono un dirigente medico oculista presso l'Ospedale di Locri, dove è venuto un altro direttore responsabile da Cosenza, molto attivo,vulcanico, che fa filare tutti alla tedesca e che tutto ottiene dall'amministrazione. Attualmente l'oculistica come immagine ha ripreso quota, anche se di carattere è molto serioso, sempre pessimista e a mio giudizio coi paraocchi e soprattutto . . .fuma ed io il fumo non lo tollero. Ma debbo parlare di me non di altri, che neanche possono replicare. A me piace avere rapporti d'amicizia col personale e coi pazienti; mi piace scherzare,valorizzare le persone e i loro pregi e non riuscirei mai a rimproverare o umiliare chicchessia. Comunque debbo ammettere che i risultati che sono riuscito ad ottenere, non sono stati all'altezza di quelli che si sono raggiunti con la nuova gestione, spesso non riuscivo ad ottenere dalla dirigenza neanche l'acquisto di una lampadina; le apparecchiature esistenti erano obsolete e il personale medico, me compreso, costituito da due - tre persone. Ma . . . forse . . . il solo riuscire a far sopravvivere il reparto e ad impedirne la chiusura fu un atto eroico. Sono un  oculista, ma ritengo di essere prima di tutto una persona e anche molto versatile. Il mio hobby è l'interesse per le arti, amo la filosofia, scrivo poesie,  saggi articoli, mi diletto a recitare e da qualche anno anche a programmarmi il sito. Mi occupavo di politica ma attualmente ne sono fuori. Frequento la chiesa e sono nell'azione cattolica. Fui socio e webmaster del club Kiwanis della Locride. Ho costruito questo sito sia per dire qualcosa sia perchè mi piace programmare. Ho recitato in teatro per beneficenza, specialmente nel ruolo di comico e da alcuni anni mi dedico al cinema.Ho lavorato da interprete nei film: "Calabria voglia di cambiare",Dolce Intrigo Mortale e "Non arrendersi" . Faccio parte della Cooperativa e ne curo il sito.Ma il teatro m'appassiona molto di più, anche se fare del cinema non mi dispiace. Vivo da solo in una grande casa, con una domestica che si chiama Valentina e un gatto che si chiama Ruby. Ho due fratelli e due sorelle, io sono il più giovane e sono l'unico celibe, attualmente fidanzato con Gabriella. Ho un altro fratello oculista, il più grande, che abita a Verona ed è stato primario a Legnago. Suo figlio Antonio, pure oculista, lavora presso la clinica oculistica di Udine ed è molto preparato sull'OCT. Un altro nipote, Antonio, molto gagliardo, figlio di mio fratello Franco è stato un valoroso studente alla Bocconi di Milano. Per inciso, anche mio padre era oculista. I miei genitori non ci sono più, per ultima se n'è andata mia madre, che viveva con me, il 5 Febbraio del 2005. Miei hobby sono la bicicletta e il nuoto. Amo viaggiare (quando posso) e conoscere nuovi posti ma soprattutto nuove persone. Poi, un giudizio su "chi sono" più mediato potrete darlo dopo avere letto la mia produzione letteraria che si trova in questo sito.

x ricercare nel sito

vai home page